Hotels Bourges

Dalle mura gallo-romane al Festival di Primavera, la millenaria cittadina di Bourges si svela nella sua sorprendente complessità.

Bourges è una splendida cittadina medievale adagiata il fiume Yèvre, a pochi chilometri dal centro esatto della Francia, nella regione storica del Berry. Sono ancora ben conservate le originali mura gallo-romane che testimoniano le origini antichissime della città conquistata e saccheggiata da Giulio Cesare (che secondo alcune fonti massacrò 40mila dei suoi abitanti). Fu con l'elezione a capitale del ducato, per volere del duca Jean de Berry, che divenne un centro artistico di respiro europeo: non a caso gli storici dell'arte inseriscono la sua scuola pittorica tra movimenti più significativi della produzione gotica. Ma la città di Jacques Coeur, addetto al tesoro reale di Carlo VII, in cui studiò Calvino, offre anche vari tesori architettonici: i bastioni della città vecchia, dimore e giardini dall'aspetto nobiliare, edifici religiosi e case modeste dalla grandiosa semplicità. A soli dieci minuti dal centro, un grande polmone verde si estende su 135 ettari di paludi trasformate in orti e giardini: cintura di difesa naturale dall'insediamento celtico, i Marais di oggi sono il risultato di secoli di incessante lavoro. Tra le peculiarità, la città è riconosciuta come la capitale della canzone fin dal 1977, quando venne istituito il Festival di Primavera.