Hotels La Rochelle

Passeggiate e pedalate a La Rochelle, per farsi ammaliare da un luogo che racconta storie di mare ad ogni angolo.

Il suo porto antico regala uno spettacolo magnifico, che ha ispirato artisti come Joseph Vernet, Corot, Signac e Marquet: è certamente questo il panorama più noto di La Rochelle, con le due torri della Chaîne e di Saint-Nicolas che segnano il passaggio in mare aperto. La città portuale, capoluogo del dipartimento della Charente-Maritime, gode di un clima mite che consente lunghe passeggiate e pedalate tra l'abitato e la costa: non a caso è uno dei pochi centri francesi ad aver scelto di privilegiare l'uso della bicicletta.

La fondazione viene fatta risalire al X secolo; in precedenza qui non erano esistiti che piccoli insediamenti al tempo dei galli. Punto di convergenza degli itinerari dei Cavalieri templari tra il XII e il XIII secolo, la città in epoca rinascimentale divenne piazzaforte protestante e subì il terribile assedio condotto da Richelieu nel 1627. Durante la Seconda Guerra Mondiale la Germania ne fece un'importante base per i sottomarini (i famigerati U-Boot): la difesa fu tanto strenua da renderla, di fatto, l'ultima città francese ad essere conquistata dagli Alleati. Oggi, oltre che per l'operosità legata al porto (fra cantieri navali e attività di pesca), è nota come importante centro accademico: l'università è stata fondata nel 1993.